Secca di Mezzo Canale - Argentario Divers

Secca di Mezzo Canale

Secca di Mezzo Canale

video di Davide de Benedictis

Secca di Mezzo Canale

L’immersione a Mezzo Canale è una delle più belle e affascinanti del mediterraneo.

Posizionata esattamente nel centro del canale fra l’isola di Giannutri, l’isola del Giglio e il promontorio dell’Argentario, a ridosso della batimetrica dei 100 metri, in una zona molto particolare per la sua conformazione geologica.

Una montagna che dai 100 metri sale fino ai 25 metri, con pareti ripide fino ai 50-60 metri, per proseguire la corsa verso gli abissi più dolcemente formando splendide franate di massi.

Il cappello della secca è il punto di avvistamento dei grandi pelagici che spesso si aggirano alla ricerca di prede più piccole.
Superata la batimetria dei 35–40 metri le grandi gorgonie e le bellissime spugne incrostanti prendono il sopravvento sulla nuda roccia.

Fra i grandi ventagli poggiano stelle gorgonie e si nascondono saraghi, cernie, aragoste e tutto quanto si può trovare nel mediterraneo. Intorno ai 50 metri solitamente si fanno gli incontri più imprevedibili…cernie di notevoli dimensioni ,che girano fra i rami di gerardia savaglia ricci melone, ricci matita.

L’immersione a mezzo canale è sicuramente indimenticabile, va però posta molta attenzione alla corrente spesso forte e alla possibilità di risalita in libera con reel e pallone.

Nel regno incontrastato degli Astrospartus Mediterraneus ( stella gorgone)
passeggiando tra gorgonie(paramuricea clavata), antipathella subpinnata (corallo nero), gerardia savaglia(falso corallo nero), pennatule (piume di mare) – un patrimonio naturalistico da preservare

Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Background pattern
Background image