immersione-da-brivido-relitto-anna-bianca-e-archetti

Immersione da brivido: relitto anna bianca & archetti

Relitto Anna Bianca e archetti di cala ischiaiola

Moto\Nave Anna Bianca

 

Già bella di suo l’Anna Bianca fatta con lo scooter diventa un tuffo superlativo, che è in grado di lasciare a bocca aperta anche il più esperto dei subacquei.

Il 3 Aprile del 1971 affondava l’Anna Bianca

L’Anna Bianca si trova a Giannutri ad una profondità compresa tra i 34mt e i 52mt, al centro di cala Ischiaiola. La storia legata all’affondamento di questa nave mercantile, così come quella del Nasim II, non è del tutto sicura. Si racconta infatti che sia stata affondata dall’equipaggio stesso per ottenere un rimborso dalla compagnia assicuratrice.
Ciò sarebbe avvenuto durante una notte d’aprile del 1971 con una esplosione che avrebbe diviso in due la nave, facendola colare a picco in pochi minuti. La mattina successiva la costa circostante era ricoperta da finissima polvere bianca e molti, pensando si trattasse di cocaina, non esitarono ad immergersi per tentare un eventuale recupero. Rimasero delusi quando scoprirono che si trattava semplicemente di polvere di pomice.

Relitto Anna Bianca, isola di Giannutri

Relitto Anna Bianca, isola di Giannutri

 

Relitto Anna Bianca – 34mt – 52mt

Oggi, il relitto si trova a circa cento metri di distanza dalla costa, all’interno della parte nord di Cala Ischiaiola, su un fondale sabbioso di circa 50 metri di profondità. Il relitto è stato pedagnato per facilitare la discesa, è diviso in tre parti, ma è il troncone di poppa il primo che troveremo ed è disposto parallelamente alla costa e poggiato sul lato di dritta.
L’interno della sala macchine ospita nuvole di gamberetti, musdee e gronchi leggendari ( enormi!!), si sconsiglia la penetrazione data la delicatezza della struttura e la presenza di cavi elettrici che potrebbero creare problemi di aggrovigliamento.
Procedendo verso la prua della nave, troveremo il punto in cui si è spezzato il relitto, lamiere e il parallelepipedo che poggiava sulla prua.

 

penetrazione relitto Anna Bianca

penetrazione relitto Anna Bianca – 34mt – 52mt

Non è raro incontrare aragoste, astici nella parte più profonda dentici e altro pesce di passo.. Quando il tempo di fondo stà per terminare via!!! brum brum e grazie ai potenti scooter Suex in un batter d’occhio ci spostiamo sottocosta per risalire su una franata coperta di posedonia e massi calcarei.

relitto anna bianca

Morfologicamente non bellissima ma piena di vita, tra aragoste, granchi melograno, cernie, san pietro etc… dopodiché negli ultimi 20 metri arriviamo al punto d’immersione più divertente dell’Isola di Giannutri…gli Archetti.

relitto Anna Bianca, Isola di Giannutri

relitto Anna Bianca, Isola di Giannutri

Una serie di archi naturali scenograficamente molto belli pieni di anfratti, passaggi, grottine e buchi passanti dove potete sbizzarrirvi tra cernie, cipree, aragoste e (….chicca….) dopo l’ultimo archetto, a 3mt di profondità, al termine della decompressione, risaliamo in un piccolo camino e ci troviamo in una zona che chiamiamo la piscina…acqua limpidissima come solamente Giannutri può regalarci, 2\3 metri di profondità.. scogli ricoperti da una bellissima vegetazione verde..una baietta, un punto talmente riparato che se ci vai in primavera ti rendi conto che sembra la nursery scelta da tutti i pesci di Giannutri. Qui infatti si trovano avannotti di tutti i tipi e se riesci a scovare il piccolo passaggio a 1\2 metro nella roccia ti ritrovi in un’altra piscina nascosta dall’esterno dove solitamente l’acqua e molto più calda …avete appena trovato il sentiero degli innamorati

CONTROLLA IL CALENDARIO PER VEDERE QUANDO E’ IN PROGRAMMA L’IMMERSIONE SUL RELITTO ANNA BIANCA !

Gli Archetti di Cala Ischiaiola

Gli Archetti di Cala Ischiaiola

Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Background pattern
Background image